Quando l’impianto si nasconde – riscaldamento a scomparsa sul cornicione

L’impianto nascosto sul cornicione

Sono molti gli accorgimenti che permettono di dissimulare efficacemente un impianto di riscaldamento ad irraggiamento nelle chiese storiche e vincolate per goderne di tutti i vantaggi senza tenerlo in evidenza, il più efficace è senza dubbio la ritrazione sul cornicione.

Quando serve il riscaldamento si accende l’impianto e i diffusori fuoriescono silenziosamente dalla sagoma del cornicione, si accendono e riscaldando istantaneamente le persone sottostanti.

Quando il caldo non serve più, si spegne l’impianto e gli apparecchi rientrano sul cornicione discretamente come sono apparsi, restando nascosti alla vista dell’assemblea.

Riscaldamento a scomparsa sul cornicione - impianto ritratto

Impianto completamente ritratto sul cornicione

In questo modo per la maggior parte del tempo gli apparecchi sono invisibili e la loro installazione è valutata con maggior favore dalle soprintendenze, molto attente all’impatto architettonico, soprattutto quando si tratti di chiese pregevoli per arte e storia particolarmente ricche di beni culturali da tutelare.

Riscaldamento a scomparsa sul cornicione - diffusori estratti

Il riscaldamento in funzione

La larghezza del cornicione e l’altezza di installazione

Sia un impianto a gas che uno elettrico possono essere nascosti con lo stesso sistema se c’è abbastanza spazio sul cornicione.

I diffusori a gas metano o GPL hanno bisogno di un cornicione di larghezza maggiore per essere nascosti efficacemente mentre gli apparecchi elettrici, molto più compatti, hanno bisogno di un spazio minore.

A parità di larghezza, più il cornicione è in alto e meglio nasconde, ma la larghezza resta la caratteristica fondamentale da valutare per un perfetto risultato estetico.

Riscaldamento a gas sul cornicione - Impianto a scomparsa 1

Nell\’area grigia i diffusori sono invisibili – Quota 8m cornicione di 50cm e 80cm

Riscaldamento a gas sul cornicione - Impianto a scomparsa 2

Nell\’area grigia i diffusori sono invisibili – Variano quota, cornicione e alimentazione

Le figure sopra mostrano come, ritratti su un cornicione di 50 cm posto a 8 metri di altezza, i diffusori a gas siano invisibili se li si guarda da una navata centrale larga 8 metri, mentre se si dispone di un cornicione largo 80 cm li si possa nascondere allo sguardo di chi sia in un’area sottostante larga ben 13 metri.

Gli apparecchi elettrici si nascondono ancora meglio; per esempio, un cornicione di soli 40 cm posto ad 8 metri permette di nasconderli alla vista in un’area sottostante larga 10 metri.

Queste indicazioni tengono conto dello sguardo di una persona alta 185 cm (che quindi ha gli occhi a circa 170 cm) mentre se a guardare è una persona più bassa, o addirittura seduta, gli apparecchi risulteranno invisibili su un’area molto più ampia.

Il risultato – l’impianto in funzione

Il video che segue illustra il meccanismo di ritrazione in un impianti appena realizzato da noi in una chiesa piemontese.

N.B.: Il video mostra fuoriuscita dei diffusori , accensione, riscaldamento delle piastre ceramiche, spegnimento e ritrazione dei diffusori e dura 1 minuto e 43 secondi.

Il pulsante simile a due parentesi quadre [ ] in basso a destra nel video serve a vederlo a tutto schermo

 

Se il video vi piace cliccate “mi piace” o condividetelo sulle reti sociali che frequentate (facebook, twitter, …) ci farete un favore e ci incoraggerete a fare sempre meglio.

By | 2017-05-31T09:12:18+00:00 settembre 7th, 2012|Irraggiamento, Riscaldamento|0 Comments